Wir verwenden Cookies. Erfahren Sie mehr in unserer Datenschutzerkl√§rung.

Cookie Einstellungen

Diese Cookies benötigen wir zwingend, damit die Seite korrekt funktioniert.

Diese Cookies  erhöhen das Nutzererlebnis. Beispielsweise indem getätige Spracheinstellungen gespeichert werden. Wenn Sie diese Cookies nicht zulassen, funktionieren einige dieser Dienste möglicherweise nicht einwandfrei.

Diese Webseite bietet möglicherweise Inhalte oder Funktionalitäten an, die von Drittanbietern eigenverantwortlich zur Verfügung gestellt werden. Diese Drittanbieter können eigene Cookies setzen, z.B. um die Nutzeraktivität zu verfolgen oder ihre Angebote zu personalisieren und zu optimieren.
Das können unter Anderem folgende Cookies sein:
_ga (Google Analytics)
_ga_JW67SKFLRG (Google Analytics)
NID (Google Maps)

Principi giuridici

Con l'ordinanza sui rumori delle macchine MaLV, la Confederazione mira a combattere direttamente alla fonte le emissioni di rumore di 57 categorie di apparecchi e macchinari. L'ordinanza definisce i limiti di emissione per 23 categorie di attrezzature.

L'Ordinanza sui rumori delle macchine MaLV, in vigore dal 1° luglio 2007, è stata rivista a partire dal 1° gennaio 2020. L'obiettivo del regolamento è di fornire al mercato prodotti più silenziosi. L'ordinanza sul rumore delle macchine MaLV recepisce la direttiva 2000/14/CE nel diritto svizzero.

L'ordinanza e la direttiva richiedono che tutti i gruppi di macchine che rientrano nel suo campo di applicazione siano contrassegnati con il livello di potenza sonora. Questo per fornire ai futuri utenti informazioni sufficienti sull'emissione di rumore della rispettiva macchina.

Questa cosiddetta "Direttiva Outdoor" riguarda principalmente le macchine da costruzione, ma anche, per esempio, le macchine da giardinaggio, le piattaforme aeree, le spazzatrici, le gru o i compressori. Per tutti questi gruppi di macchine, la direttiva specifica i metodi di misurazione e le condizioni operative per determinare il livello di potenza sonora. Con la dichiarazione di conformità, il fabbricante o il suo rappresentante stabilito in Svizzera dichiara che gli apparecchi e i macchinari soddisfano i requisiti della presente ordinanza. Inoltre, il produttore appone un pittogramma del livello di potenza sonora garantito sul dispositivo o sulla macchina.

Con l'ordinanza sui rumori delle macchine MaLV, la Confederazione mira a combattere direttamente alla fonte le emissioni di rumore di 57 categorie di apparecchi e macchinari. L'ordinanza definisce i limiti di emissione per 23 categorie di attrezzature.

L'Ordinanza sui rumori delle macchine MaLV, in vigore dal 1° luglio 2007, è stata rivista a partire dal 1° gennaio 2020. L'obiettivo del regolamento è di fornire al mercato prodotti più silenziosi. L'ordinanza sul rumore delle macchine MaLV recepisce la direttiva 2000/14/CE nel diritto svizzero.

L'ordinanza e la direttiva richiedono che tutti i gruppi di macchine che rientrano nel suo campo di applicazione siano contrassegnati con il livello di potenza sonora. Questo per fornire ai futuri utenti informazioni sufficienti sull'emissione di rumore della rispettiva macchina.

Questa cosiddetta "Direttiva Outdoor" riguarda principalmente le macchine da costruzione, ma anche, per esempio, le macchine da giardinaggio, le piattaforme aeree, le spazzatrici, le gru o i compressori. Per tutti questi gruppi di macchine, la direttiva specifica i metodi di misurazione e le condizioni operative per determinare il livello di potenza sonora. Con la dichiarazione di conformità, il fabbricante o il suo rappresentante stabilito in Svizzera dichiara che gli apparecchi e i macchinari soddisfano i requisiti della presente ordinanza. Inoltre, il produttore appone un pittogramma del livello di potenza sonora garantito sull'attrezzatura o sulla macchina.

Links